Sai cos’è la cervicalgia e come affrontarla?

517 Visite

Hai male al collo? Allora soffri di cervicalgia.

Se poi il dolore dal collo scende nel braccio e a volte fino alla mano allora si parla di cervicobrachialgia.

Per la cervicalgia le cause classiche sono:

  • spasmo muscolare da diverse cause: postura, colpi di freddo,
  • artrosi (alterazione della forma delle articolazioni anche con calcificazioni intorno alle articolazioni e ai corpi vertebrali ),
  • anchilosi spondilartritica ( perdita dell’articolarità), laddove i legamenti calcificano.

Per la cervicalgia semplice la ricerca ha dimostrato la grande utilità del trattamento chiropratico esperto.
In caso di cervicobrachialgia l’origine è in genere data dall’irritazione delle radici nervose che escono dalla colonna cervicale e che scendono nelle braccia.
Le cause dei disturbi cervicali sono numerose e diverse:

  • sedentarietà
  • postura scorretta davanti al computer
  • postura scorretta mentre si guida
  • essere in sovrappeso
  • sottoporre continuamente la schiena a sforzi eccessivi
  • traumi come il “colpo di frusta”
  • stress
  • problemi alla vista
  • malocclusione dentale e
  • digrignamento dei denti

Ognuno di questi disturbi può portare scompiglio nel delicato equilibrio dei muscoli del collo, e quindi delle vertebre cervicali.
Chi soffre di una forma acuta, sorta da poco, molto probabilmente otterrà un immediato sollievo dal dolore già durante la prima seduta.
Se invece il disturbo è dovuto a una forma cronica di lunga durata, occorrerà più tempo (almeno una decina di sedute nell’arco di alcuni mesi) prima che l’infiammazione alle radici nervose possa risolversi completamente.